Confettura di Melenzane

Questa è la mia prima marmellata, e ne sono davvero contenta.
La mia mamma quando ero piccina ne preparava di vari tipi, gusti e colori, sempre con frutta estiva molto matura. Ora è stanca, e non dico che ha appeso i mestoli al chiodo ... ma non ha più l'energia e l'iniziativa di sperimentare in cucina. Diciamo che, in questo senso, c'è stato un passaggio di eredità generazionale, ora sono io che pasticcio, a volte creo, a volte pasticcio e basta! E così ieri pomeriggio l'ho trascinata nell'avventura di questa confettura, anzi di quetst due confetture, perchè non contenta ho voluto speriementare in un unico pomeriggio la marmellata di melenzane e peperoni. E lei, la mia mamma, mi ha seguito in quetst'avventura dall'incerto risultato.

Il risultato è stato davvero eccellente, e oggi mia mamma ha deciso di rifare la marmellata da sola...perchè come vedete dalla foto la resa finale non è buona...ovvero i barattolini son pochini...e questi 6 son già finiti: 1 è già aperto, l'altro è dei suoceri, poi la nonna, la zia, l'amica ecc ecc

ah dimenticavo è ideale per accompagnare arrosti e soprattutto deliziosa sui formaggi...goduriosa quanto un dessert...provare per credere!


Ingredienti:
* 1 kg di melenzane
* 800 g di zucchero
* 50 g di zenzero


Difficoltà: media

Tempo di preparazione: 2 ore

Procedimento: lavate accuratamente le melanzane e tagliatele a pezzettini. Mettetele per qualche minuto in acqua e sale così che non si anneriscano. Sciacquatele nuovamente accuratamente perchè perdano il salato.

Mettetele in una pentola con lo zucchero e lo zenzero ed iniziate la cottura. Mescolate facendo prendere lentamente l’ebollizione e schiumando.

Lasciatele cuocere adagio facendo attenzione che non attacchino sul fondo.

Quando la confettura raggiunge la densità desiderata toglierla dal fuoco. Con l’ausilio di un mixer ad immersione potete eliminare qualche pezzetto che non vi piace rendendo così il composto più vellutato.

Versate poi nei vasi a caldo, chiudendoli ermeticamente. Conservate in un luogo fresco ed oscuro.

Per la sterilizzazione dei vasetti: mentre la marmellata cuoce sterilizzate dei vasetti.
Dopo averli lavati mettete vasetti e coperchi in una pentola. Riempite la pentola di acqua fredda in modo che ricopra totalmente i vasetti e portate ad ebollizione a fuoco vivace.
Abbassate la fiamma e fate bollire il tutto dolcemente per almeno 30 minuti.
Togliete dalla pentola i barattoli con un forchettone e metteteli rovesciati su uno strofinaccio da cucina pulito. Dopo qualche minuto voltateli con l’apertura verso l'alto per fare evaporare l'acqua depositata internamente.

Con questa ricetta partecipo alla Raccolta Delle Conserve del Blog "Succulento"








6 commenti:

Okkidigatta ha detto...

...deve essere veramente stuzzicante questa insolita marmellata !!!!kissss

Irene ha detto...

si è saporita sopratutto sul formaggio...guduriosa quanto un dessert...provare per credere!
grazie mille per la tua visita Patrizia!

ma ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
marifra79 ha detto...

Non ho mai provato ad accompagnare i formaggi con le marmellate! La tua è proprio deliziosa!
Ciao un abbraccio

(bella ed interessante la spiegazione su come applicare letextures alle foto ed ai ritratti!!!)

Irene ha detto...

marifra prova anche con il miele, o con la marmellata ai peperoni, se ti interessa trovi la ricetta sempre su magico forno.

(continua a visitare grafia delle foto...anche tu hai una passione per le fotografie come il mio fidanzato?)

Lacerba di Succulento e Light ha detto...

Ciao! Certo che puoi partecipare alla mia raccolta! Devi solo mettere i banner con link nei post che vuoi far partecipare. Le istruzioni sono qui: http://succulento.blog.lastampa.it/ricette/2009/09/conserve-ricettario-di-settembre.html

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...